Skip to main content
Basket

Allenare la resistenza

Per un giocatore di basket, è importante allenare la resistenza: nel corso di una partita, infatti, deve correre e saltare continuamente con uno sforzo variabile in intensità, sia in fase d’attacco che in quella di difesa. Per questo, durante la preparazione estiva e le pause del campionato, è importante lavorare sulla potenza aerobica, cercando di migliorarla. Una buona soluzione è quella di percorrere dai 5 ai 7 km di corsa a seduta, mantenendo un ritmo costante, indicativamente compreso tra i 3’ e 30” e i 4’ e 30” a km.

Soprattutto nel caso in cui il gruppo di lavoro sia composto da atleti esperti è consigliabile anche l’interval training, con 15-20 ripetute su distanze brevi, dai 100 ai 400 m. Il cuore ne è stimolato, si sviluppa il massimo consumo di ossigeno e, per effetto della brevità del recupero, migliora la capacità di gestione dell’acido lattico. Inoltre, questo tipo di allenamento permette di perfezionare anche la meccanica di corsa, perché l’atleta, per andare forte, deve fare leva sui polpacci e sfruttare la reattività dei piedi. Nel corso della stagione, molti preparatori atletici consigliano prove ripetute (da tre a sei serie) su distanze comprese tra 500 e 1.000 m, per un totale di 3-4 km di corsa. Tra una ripetuta e l’altra, la pausa deve essere almeno di tre minuti. L’obiettivo è concludere la prova con 160-170 pulsazioni, partendo da 110-120.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?