Skip to main content
Tennis

L’importanza degli addominali

Nel prepararsi ad affrontare un match o un torneo, è importante che il tennista svolga uno specifico lavoro di tonificazione sui muscoli addominali. Non si tratta di una questione soltanto estetica: l’addome, infatti, garantisce la mobilità del busto e aiuta a prevenire problemi alla schiena. Questo perché il fascio di muscoli concentrati in questa zona del corpo scarica parte del peso che graverebbe altrimenti sulla zona lombare. Inoltre, gli addominali aiutano la corretta respirazione.

Premesso che la struttura addominale dipende anche da fattori genetici, come ad esempio il metabolismo, l’equilibrio ormonale e la predisposizione ad accumulare adipe, e dal regime alimentare seguito dall’individuo, la tonicità di questi muscoli può essere migliorata eseguendo alcuni semplici esercizi. Per un tennista amatore, l’ideale sarebbe poter eseguire due sessioni di allenamento alla settimana, con tre serie da 12 ripetizioni per ogni esercizio.

Per allenare gli addominali bassi, una buona idea è quella di portare le ginocchia – entrambe o alternativamente – al petto stando sdraiati con le braccia distese lunghi i fianchi. Una variante possibile consiste nel posizionare, in partenza, le gambe, unite, su una sedia, con i piedi a martello, in modo che tra il busto e le cosce si venga a formare un angolo di 90°: in questo caso mentre si avvicinano le ginocchia al petto, si sollevano leggermente capo e spalle.

Per potenziare invece gli addominali alti, un buon esercizio consiste nello staccare da terra il capo e le spalle, partendo da sdraiati e con le mani dietro la nuca. Per lavorare anche sui muscoli obliqui dell’addome, sempre con la stessa posizione iniziale, basta prodursi in una torsione del busto così da avvicinare la spalla sinistra (o destra) al ginocchio destro (o sinistro).

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?