Skip to main content
Trekking

Come evitare i crampi

Mentre cammina in salita con un pesante zaino in spalla, il trekker sollecita la propria muscolatura: in particolare, a irrigidirsi sono i muscoli di schiena e collo. Per scongiurare il rischio di crampi, è buona norma posizionare correttamente lo zaino, regolando il sistema di sostegno e agendo quindi sulle cinghie laterali, su quelle sul petto e sugli spallacci. Se però l’uscita prosegue per buona parte della giornata, questi accorgimenti possono non essere sufficienti. Per questa ragione, durante il cammino, è bene fare qualche sosta, dedicandosi ad attività di stretching.

Per contrastare l’affaticamento e l’indolenzimento di schiena e collo, un esercizio molto utile consiste – stando in piedi, a gambe divaricate – nel prendere un pezzo di stoffa e nel tenderlo alle estremità. Con le braccia distese si descrive un arco che parte frontalmente e arriva sopra la testa: in questo modo si “stirano” i muscoli delle braccia. Da questa posizione, sempre tenendole tese, le braccia vengono abbassate dietro la nuca: in questo caso, lo stretching interessa i muscoli di spalle e torace.

A rischio crampi, soprattutto in salita, sono poi l’interno coscia, i quadricipiti e i muscoli posteriori delle gambe. Nei primi due casi, un’esercitazione specifica prevede che il trekker si pieghi su un ginocchio, al contempo allungando indietro l’altra gamba: con le mani a terra, si spinge verso l’esterno il ginocchio della gamba davanti, così da distendere i muscoli inguinali e dell’interno coscia. Una volta completato, il movimento va ripetuto con l’altra gamba.

Per quanto riguarda, invece, i muscoli posteriori delle gambe, l’escursionista può sedere a terra con le gambe divaricate e le ginocchia distese. Il busto, tenendo la schiena dritta, viene portato in avanti e abbassato il più possibile in direzione di uno dei due piedi. Successivamente, si ruota il busto fino a portarlo in posizione frontale, inclinandolo in avanti. Il terzo step dell’esercizio, infine, vede il trekker allungarsi sopra l’altra gamba, sempre a ginocchia distese.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?