Skip to main content
Trekking

Cosa bere durante l’ascesa

In alta quota, quando si è impegnati in un’attività fisica intensa, il fabbisogno d’acqua del nostro organismo aumenta sensibilmente. Maggiori sono infatti le perdite idriche: colpa dell’abbondante sudorazione, che aiuta l’escursionista a dissipare il calore, e della maggiore ventilazione polmonare, definita come quantità di aria che transita dai polmoni in un minuto. Un altro fattore da considerare è rappresentato dalle condizioni climatiche: un clima caldo-secco accelera il consumo dei liquidi.

Per evitare il rischio di disidratarsi, è bene che il trekker beva con regolarità, senza aspettare lo stimolo della sete, dai 600 agli 800 millilitri di liquidi ogni ora. Ciò che si beve va scelto con cura: l’acqua, per quanto ideale, non è di per sé sufficiente. Con la sudorazione, infatti, l’escursionista perde non soltanto liquidi ma anche minerali: per questo è importante assumere bevande arricchite con sodio e cloro, che contribuiscono alla reidratazione, e potassio, che aiuta la normale funzionalità muscolare.

Altrettanto indicati sono gli integratori zuccherini, con concentrazioni ottimali pari al 6-8%: una quota di carboidrati maggiore rallenterebbe il processo di svuotamento gastrico, con il risultato di penalizzare le performance dell’escursionista. In valori assoluti, l’apporto di carboidrati assunti con i liquidi si deve aggirare sui 30-60 grammi all’ora. Gli zuccheri più adatti per un escursionista sono il saccarosio e il maltosio: questo perché contribuiscono ad aumentare la concentrazione di glucosio nel sangue. Dal glucosio dipendono poi le riserve di glicogeno, che è fondamentale per chi è chiamato ad affrontare uno sforzo fisico intenso e per periodi di tempo prolungati, in quanto rappresenta una riserva energetica.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?