Skip to main content
Trekking

Gli integratori in alta montagna

Trekking e alpinismo sono due attività fisiche estremamente dispendiose sotto il profilo energetico e comportano entrambe un’abbondante sudorazione, con perdita di acqua (è sufficiente una riduzione pari al 2% del peso corporeo per alterare sensibilmente la qualità delle prestazioni) e sali minerali. Per questa ragione, è utile ricorrere a due tipologie di integratori: energetici e idrosalini.

Nel caso dei primi, i prodotti più indicati sono quelli a base di fruttosio e maltodestrine: se il fruttosio assicura energia già nell’immediato, le maltodestrine garantiscono invece un rilascio graduale di energia. Questo perché sviluppano una pressione osmotica inferiore a quella di altri carboidrati (prendendo a riferimento il glucosio: 1/5), assicurando così un rapido assorbimento.

In generale, negli integratori energetici la concentrazione di carboidrati deve essere intorno al 10% (peso/volume) e fornire il 7% circa dell’apporto richiesto dall’organismo del trekker o dell’alpinista.

Parlando, invece, degli integratori idrosalini, vanno assunti per reintegrare le perdite legate alla sudorazione. Ideali sono le soluzioni che contengono potassio – che ha un ruolo nella contrazione dei muscoli – e di magnesio, che contribuisce al normale metabolismo energetico e alla normale funzione muscolare.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?