Skip to main content
Trekking

I primi allenamenti per i principianti

È utile considerare l’allenamento come un mezzo e non un fine, senza perdere di vista il proprio obiettivo. L’allenamento in palestra è finalizzato ad incrementare il proprio “potenziale”. Occorre tradurre, il più spesso possibile, il lavoro svolto (allenamento a secco) sul gesto specifico (parete). È importante, soprattutto nei primi anni, valutare l’equilibrio tra questi due elementi: palestra come creazione del potenziale e falesia come attuazione della prestazione.

Bisogna stare attenti a non esagerare: all’inizio le dita non sono pronte a tollerare allenamenti sostenuti. È necessario procedere con gli esercizi in modo regolare, senza fretta: i risultati si raggiungono con la costanza e soprattutto con il tempo. Le strutture capsulari, tendinee, legamentose e cartilaginee subiscono uno stimolo a modificarsi per sopportare meglio il carico, ma occorre più tempo di quello sufficiente a un muscolo per sprigionare più forza. Un miglioramento ottenuto in modo graduale predispone a una minore regressione in caso di stop forzato e a una minore possibilità di subire un infortunio.

Si può considerare l’allenamento come un “processo senza fine”. L’arrampicata coinvolge l’organismo a impegnarsi in misura notevole da un punto di vista psico-fisico, e anche dopo anni di allenamenti si fatica ad incrementare i livelli massimali di forza o resistenza: è la continua maturazione sportiva (intesa come conoscenza del proprio corpo, esperienza e approccio mentale); a fare la differenza.

Per chi punta all’agonismo, è determinante iniziare ad arrampicare in giovane età (verso i 9-10 anni), quando si possiedono maggiori capacità “plastiche”, l’organismo si sviluppa sotto i profili biologici, fisiologici e tecnici e si struttura la predisposizione verso la disciplina praticata.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?