Skip to main content
Volley

I carboidrati nella dieta di un pallavolista

La dieta di un pallavolista deve essere ricca di carboidrati: questi nutrienti, infatti, forniscono all’organismo dell’atleta energia immediata, permettendogli così di affrontare meglio lo sforzo fisico di un allenamento o di un match. È bene operare una distinzione tra carboidrati in base all’indice glicemico, che è definito come la velocità con cui aumenta la glicemia (tasso di glucosio nel sangue) in seguito all’assunzione di 50 grammi di un alimento. Un pallavolista deve preferire carboidrati a basso indice glicemico, come: il riso, la pasta e i cereali in genere. Ad essi si affiancano i legumi, in particolare piselli e lenticchie, preziosi anche per il loro contenuto di proteine. Alto è invece l’indice glicemico del pane, in particolare di quello bianco, della maggior parte dei prodotti da forno, delle caramelle, dei succhi di frutta e delle bevande gassate a base di soda: il consumo di questi alimenti e liquidi (che possono fornire grandi quantità di energia, ma non sono particolarmente ricchi di sali e vitamine) deve essere moderato e concentrato nel momento in cui il pallavolista sostiene uno sforzo fisico intenso o ha la necessità recuperare le forze a conclusione di una sessione di lavoro.

Prodotto energetico-salino per sportivi

Con Fruttosio, Maltodestrine, Sali Minerali e Vitamine C ed E

Un tuo alleato

Prima, durante e al termine dell' attività fisica

Polase & Polase Sport: differenze

Perché scegliere Polase Sport in caso di attività sportiva?